Vai al contenuto

Descrizione del servizio

è la soluzione adottata dal Comune di BUCINE per informare i cittadini sui potenziali rischi incombenti sul territorio comunale, in osservanza:

  1. della legge 3 agosto 1999 n. 265 che trasferisce al Sindaco, quale Autorità Comunale di Protezione Civile, le competenze in materia di informazione della popolazione su situazioni di pericolo o comunque connesse con esigenze di protezione civile
  2. del D.lgs. n. 1/2018, art. 12 comma 5 lett. b) che ribadisce la responsabilità del Sindaco, per finalità di protezione civile, sullo svolgimento, a cura del Comune, dell'attività di informazione alla popolazione sugli scenari di rischio, sulla pianificazione di protezione civile e sulle situazioni di pericolo determinate dai rischi naturali o derivanti dall'attività dell'uomo.

infoALERT365 è una Web App, consultabile facilmente su ogni dispositivo mobile, su cui è pubblicato integralmente il vigente Piano di emergenza comunale; inoltre, al fine di facilitarne la consultazione da parte dei cittadini, è pubblicato anche un estratto delle sezioni riguardanti: Territorio, Principali Rischi, Numeri Utili, Aree di Emergenza, Norme di Autoprotezione e Organizzazione della Struttura Comunale di Protezione Civile.

infoALERT365 pubblica, quotidianamente e senza soluzione di continuità per 365 giorni all'anno, un estratto immediato ed intuitivo per il territorio comunale:

  • Del Bollettino di Sintesi delle Criticità Regionali, emesso quotidianamente dal Centro Funzionale Decentrato della Regione Toscana.
  • Del Bollettino di Vigilanza Meteorologica Regionale, emesso quotidianamente dal Centro Funzionale Decentrato della Regione Toscana.
  • Degli Avvisi e Messaggi di Allerta alla popolazione eventualmente emanati dal Servizio di Protezione Civile Comunale.

I cittadini che inviano un messaggio WhatsApp al numero 3499347350, scrivendo BUCINE, riceveranno un Messaggio su WhatsApp in occasione della pubblicazione di un Messaggio di Allerta sulla Web App dedicata al servizio infoALERT365.

La comunicazione dell'allerta è indirizzata anche ai cittadini, perché prestino attenzione ai possibili rischi connessi ai fenomeni meteoclimatici o di altra natura ed affinché adottino comportamenti corretti durante gli eventi. La conoscenza e l'adozione dei sistemi di auto-protezione costituisce infatti lo strumento più efficace per garantire la propria sicurezza, soprattutto in caso di eventi improvvisi.

Il sistema di allerta regionale è basato su previsioni effettuate con un anticipo di circa 24-48 ore dal previsto inizio dei fenomeni. Seppur molto affidabili, sono comunque soggette ad un certo grado di incertezza o di variabilità anche a livello locale. L'allerta meteo è pensata per ottenere il miglior compromesso possibile fra la necessità di avvisare la popolazione in caso di eventi pericolosi e dall'altra di evitare allarmismi.
Per tutte le ulteriori indicazioni durante il periodo di validità di un'allerta occorre sempre far riferimento al proprio Comune (presso il Comando di Polizia Locale) che costituisce la struttura di Protezione Civile di riferimento per il cittadino.

Leggi le condizioni d'uso del servizio.

Accessibility